Per saperne di più

cropped-20180926_105617116.jpgSalve a tutte/tutti.

Se stai leggendo queste righe un primo ma complesso passo è stato fatto. Complimenti.

Credo di conoscere le acque che stai navigando adesso, ho conosciuto direttamente il tuo disagio e posso aiutarti ad affrontarlo nel migliore dei modi. Il lavoro svolto presso la mia attività privata cliniche psichiatriche, ospedali, sportelli di ascolto a scuola, cooperative sociali, centri di salute mentale ed altro sono lì a testimoniarlo, come tutta la passione che mi ha portato ad essere qui ed a scrivere queste poche righe. In che senso condividere? Nel senso della creazione di uno spazio condiviso al centro del quale far incontrare i nostri saperi, operazione determinante per dare forma e consapevolezza a quello che noi chiamiamo “sintomo”. Quella sensazione che in questo momento ti sta facendo leggere queste poche righe: un disagio, un comportamento, un dubbio. Compito del nostro lavoro sarà quello di restituirgli il senso attraverso il quale da visibilità al tuo nucleo sofferente del quale il sintomo è per l’appunto il portavoce simbolico. È una sirena, un allarme. Quindi non dovremo mai fermarci al dito ma guardare alla luna, come al suonare di un allarme di una casa, non rimanere infastiditi dalla sirena ma supporre che qualcosa stia accadendo dentro quell’abitazione. Spero che queste semplici metafore abbiano chiarito il senso del mio approccio analitico. La soluzione del sintomo attraverso la ricostruzione di ciò che l’ha generato ed adesso è celato nell’inconscio.

Lo spazio analitico che ti attenderà a studio è modulato per uscire dalle categorie del bene/male, giusto/sbagliato: è creato per entrare nella tua visuale, che è l’unica vera ed importante per noi, in quanto appunto tua nel senso più intimo. E su quello incominceremo a lavorare insieme, alla ricerca di una consapevolezza che renderà la nostra lente di osservazione della realtà sempre più neutra e scevra dai condizionamenti del passato. I disturbi si manifestano per cause inequivocabilmente uniche, personali e, come tali, vanno considerati nella loro specificità. La ricerca della consapevolezza dei vissuti percepiti come angosciosi e scatenanti il malessere saranno la vera opportunità di ritrovare il proprio equilibrio psicofisico.

Sperando di essere stato esaustivo senza annoiare ti saluto attendendoti presto. Se stai leggendo queste righe un primo piccolo passo è stato fatto: importantissimo passo. Ti invito a contattarmi: conoscerci è un modo veramente efficace per comprendere se iniziare un percorso psicologico insieme e per agevolarlo il primo colloquio orientativo è GRATUITO.

Continuiamo insieme.

A presto.

Segue un breve riassunto del mio cv.

Mi chiamo Simone Nifosi e sono un dottore, uno psicologo. Mi sto specializzando in psicoterapia psicoanalitica, tesista per l’esattezza. Tra le varie esperienze avute nella mia vita sicuramente la più importante è la svolta analitica che nel 1993 incominciò a cambiarmi la vita. Ad oggi con più di 20 anni esperienza sul campo ho deciso di condividere con voi quello che ho raggiunto credendo possa essere d’aiuto, se non altro uno spunto di riflessione. Credo che questa sia la cosa più importante, oltre quello che scrivo e il lavoro che faccio a studio.

Mi sono laureato a Roma presso “La Sapienza”, e sono iscritto all’Ordine degli Psicologi della Regione Lazio con num. 14781. Mi sto specializzando in psicoterapia psicoanalitica (tesista) presso lo “Spazio Psicoanalitico” sempre a Roma.

Tra i diversi campi di intervento sono impegnato nel sociale operando in alcune scuole di Roma e del frusinate come psicologo attraverso l’associazione psicoanalitica “Piergiorgio Marigliani” da me fondata.

Nel corso della mia più che ventennale esperienza clinica ho avuto il piacere e la possibilità di lavorare presso:

la clinica psichiatrica “Villa Giuseppina”(Roma).

presso il CSM di Alatri (FR).

La ASL di Alatri (Frosinone).

La cooperativa “Prassi e Ricerca” (Roma) come compagno adulto.

Collaboro come referral doctor con la FAO.

La mia formazione è basata sia su osservazioni cliniche personali che su fondamenta solide come la teoria freudiana faro della mia pratica tecnica psicoanalitica.

Il tipo di lavoro che propongo nel mio studio è classicamente quello svolto sul lettino, ma effettuo anche sedute vis à vis. Sulle modalità, frequenza e costi Vi invito a contattarmi per maggiori delucidazioni.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...